Aggiunto nuovo Preferito

News

2016

Open Day CASE: in una cornice lunare, una coppia stellare

Open Day CASE: in una cornice lunare, una coppia stellare

  • Pubblicato ven apr 8, 2016

Sabato 2 aprile CASE Construction Equipment Italia, in collaborazione con Iveco Astra e Petronas, ha organizzato un Open Day per far provare ai suoi clienti e ai venditori della rete commerciale Italia le macchine e i mezzi d’opera, presentando i nuovi modelli per il Mercato Italiano. Uno scenario concreto e immerso nella realtà quotidiana del lavoro in cava, ma spettacolare dal punto di vista paesaggistico: una radura di pietra “lunare”, estremamente suggestiva, quella della cava di inerti Buzzi Unicem di Albarola (PC). Qui diciotto modelli CASE erano a disposizione degli operatori e della stampa di settore, affiancati dagli HD9 e dagli RD di Astra.

Il risultato: 400 partecipanti e oltre 150 aziende registrate da tutta Italia.

Gli operatori hanno potuto provare le macchine in condizioni reali, realizzando veri e propri cicli di lavoro, con l’abbinata macchine movimento terra CASE – camion Iveco Astra. A loro disposizione le pale gommate 721F (motore EU Stage IV da 124 kW e peso operativo da 14,5 ton) e 1021F (sempre EU Stage IV ma da 239 kW, con peso operativo di 24,6) e il dozer 1150M (motore da 103 kW e peso operativo 14 ton) e l’escavatore gommato WX168 2PB (motore da 105 kW e peso operativo 17 ton). A completare la prova l’Astra HD9, modello 84.50 Euro 6 con cassone semiroccia da 20 m³.

A disposizione degli operatori anche la gamma ‘compact’ di CASE: le minipale compatte (skid steer) SR160 e SR210, la minipala compatta cingolata TR270, i miniescavatori CX18B,CX35B SR e CX55B, il midi escavatore cingolato CX80C MSR da 9 ton. A completamento della gamma leggera, la terna 580ST nel nuovo allestimento Straight Loader Arm e la CWL 221F, pala gommata compatta con braccio Z-bar.

Veri protagonisti della giornata sono stati però gli escavatori cingolati Serie D, con ben 5 modelli da 13 a 37 ton. In particolare la presentazione dei nuovi escavatori CX210D e CX230D con carro stretto (in sagoma, inferiore a 2,55 m) - pensati da CASE per il mercato italiano – ha raccolto il massimo interesse. Antonio Strati, responsabile di prodotto CASE per gli escavatori cingolati, ha presentato nel dettaglio le macchine a operatori e stampa di settore, sottolineando con orgoglio come il brand CASE abbia rinnovato a 360° la nuova Serie D.

Una nuova idraulica e gestione elettronica delle pompe rende queste macchine molto veloci e reattive (9% in più rispetto ai già rapidi modelli della serie precedente). I due modelli presentati in cava sono disponibili nelle versioni con braccio mono e triplice, dalle 21,8 tonnellate del CX210D Mono alle 23,5 tonnellate del CX230D triplice.

Il sottocarro (NLC per CX210D e NHD per CX230D) è stato ridisegnato per aumentarne l'affidabilità e la robustezza, incrementando allo stesso tempo il peso delle macchine e di conseguenza la capacità di sollevamento frontale e laterale. Il design dei longheroni del telaio inferiore opportunamente inclinato mira a ridurre i tempi necessari per la pulizia del sottocarro.

Aumentata anche la scelta di soluzioni per bilancieri (dipperstick), tra cui quello per carichi pesanti con piastra e barre di rinforzo sul lato inferiore.

La cabina ampia e silenziosa (69 dBa) è pensata per offrire un ambiente di lavoro sicuro (ROPS-FOPS livello II) e confortevole. Il nuovo sedile con schienale alto è ergonomico, dotato di sospensione pneumatica e completamente regolabile in modo da accogliere confortevolmente gli operatori di tutte le taglie. La sicurezza è garantita anche dall’ampia superficie vetrata e dalle telecamere posteriore e laterale di serie, che aumentano ulteriormente la visibilità sull’ampio monitor a colori da 7” (178 mm) consultabile dalla cabina. Il pacchetto opzionale di illuminazione a luci LED, aumenta la visibilità in condizioni di luce ridotta, aumentando il tempo di lavoro e l’operatività della macchina.

Anche la manutenzione è stata semplificata e le griglie di protezione dei radiatori sono rimovibili da terra per la pulizia. Tutti i punti di controllo e i filtri sono accessibili da terra. Completano le dotazioni la predisposizione per l’attacco rapido, l’allarme di traslazione e i rubinetti per il prelievo rapido dei fluidi.

A conclusione dell’Open Day di Albarola, Enrica Oderda, Italy Business Director di CASE Construction Equipment, ha dichiarato: “Eventi come questo sono estremamente importanti per essere vicini ai nostri clienti e alla nostra rete italiana, il nostro vero punto di forza. Una rete con esperienza ultra decennale nel movimento terra: per quasi tutte le concessionarie CASE d’Italia si tratta di una rete di seconda generazione, solida e capillare. Crediamo moltissimo nella qualità delle nostre macchine CASE ed è per questo che organizziamo questo tipo di eventi, per consentire ai clienti di provarle e poterci scegliere con maggior convinzione, sono loro i veri esperti nel settore. E questo vale sia per la gamma pesante, dove CASE ha finora trovato il suo posizionamento più naturale, sia per quella compatta. Perché le dimensioni possono variare, ma la qualità tecnologica e costruttiva no.”

TROVA UN CONCESSIONARIO

Se cerchi macchine di alta qualità con la migliore assistenza post vendita e soluzioni finanziarie flessibili, comincia da qui.

Per iniziare la ricerca, inserisci le seguenti informazioni:

Digita per cercare quello di cui hai bisogno:

0 risultati trovati
tipo
filtro:

Nessun risultato trovato

Clicca questa icona per aggiungere le pagine ai tuoi preferiti.

I miei CASE preferiti

0 risultati trovati
X

Utilizzando il nostro sito Web, si acconsente all'impiego di cookie in conformità alla nostra Politica sui cookie